Novità dalla telefonia ed informatica

Discussioni relative all'utilizzo del computer
Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4044
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Novità dalla telefonia ed informatica

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 15/01/2010, 1:29

C'è fermento attorno alla telefonia e all'informatica, importanti novità stanno per arrivare in modo particolare da Google, il colosso della grande "G" infatti si appresta a lanciare sul mercato il primo articolo hardware, si tratta di uno smartpnone nato per contrastare l' I-phone di Apple.
Non è tutto, infatti sembra che la piattaforma G-mail si stia espandendo verso un reale progetto di archiviazione documenti via web gratuito fino ad 1 Gb per singolo utente e sembra che a breve sarà possibile l'upload di qualsiasi tipo di file.

Altra cosa simpatica a mio avviso riguarda i possessori di Blackberry, questo software al costo di $ 3,99 promette in caso di furto o smarrimento di bloccare completamente il nostro palmare a distanza grazie all'invio di una semplice mail su una delle caselle reindirizzate al BB e farlo ritrovare grazie al GPS integrato.

Stay tuned : good :

Avatar utente
Patrizio Bosello
Produttore sicurezza
Produttore sicurezza
Messaggi: 418
Iscritto il: 02/10/2008, 13:35
Località: Padova
Contatta:

Re: Novità dalla telefonia ed informatica

Messaggio da leggereda Patrizio Bosello » 15/01/2010, 15:20

E' la strada, ormai tracciata, verso il Cloud Computing.
Ieri sera su La7 c'era il prof. Negroponte in dibattito con un blogger italiano (sveglio, molto) e con Gianni Riotta. Molto interessante.
Per chi non sa chi sia, ecco qua: http://it.wikipedia.org/wiki/Nicholas_Negroponte
In questi giorni Microsoft e HP hanno annunciato un programma comune verso il Cloud Computing mettendo sul piatto, per iniziare, 350 milioni di dollari.

C'è del movimento tendenziale abbastanza chiaro in giro ( ma occhio, che vi tracceranno anche quando andate in bagno... ma questa è un'altra storia)

Ciao
Occuparsi di sicurezza è una professione seria, anche se in Italia si fa di tutto per negarlo quotidianamente.


Torna a “Computer - Internet - Software”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti