Odio la centralina Risco

Richieste private, di assistenza e aiuto
airone12
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/05/2016, 10:33

Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda airone12 » 03/05/2016, 10:47

Buongiorno a tutti,
sono un privato cittadino e un paio di anni fa ho fatto installare un impianto antifurto nel mio appartamento.
L'installatore mi ha fortemente consigliato un impianto non wireless con centralina e materiale Risco, decantandone la sicurezza e bla bla bla.
Mi sono fidato, e per la maggior parte del tempo l'impianto funziona come mi aspettavo praticamente senza nessun falso allarme.
Unico neo: la gestione dell'impianto da remoto soprattutto in caso suoni l'allarme.
L'impianto è stato installato con una scheda gsm che rappresenta l'unico modo per controllare da remoto l'impianto e per permettergli di contattare l'esterno nel caso l'allarme suoni, ma funziona male perchè:
1 quando io chiamo il numero di telefono dell'allarme, mi risponde un fischio di sincronizzazione di un fax a cui io dovrei a mia volta rispondere con un codice numerico di 2 cifre che, se accettato, dovrebbe cominciare con la tiritera in cui mi chiede il codice e mi dice lo stato dell'allarme (accesso, spento, violazioni ecc ecc): non so perchè ma 9 volte su 10 il codice di due cifre non viene accettato, anche se inserito correttamente, e quindi dopo poco vieni semplicemente disconnesso
2 la qualità della voce sintetizzata fa schifo, al punto di essere incomprensibile
3 se l'allarme suona, il sistema cerca di contattare una serie di numeri di telefono in sequenza per segnalare l'allarme, se per disgrazia non rispondi subito e cerchi di chiamarlo nel migliore dei casi trovi la linea occupata, nel peggiore ti trovi nello stesso stato che descrivevo al punto 1 e quindi non riesci a gestirlo

Ciò premesso, vorrei capire se è possibile sostituire la sola centralina (o al max anche la tastiera all'ingresso) mantenendo i sensori volumetrici e di contatto in modo da avere un allarme che
1 possa essere gestito anche via web, via linea fissa e, come ultima risorsa, gsm (stesso discorso per segnalare l'allarme, i costi delle chiamate gsm sono proibitivi)
2 abbia una gestione più lineare (a che cavolo mi serve il primo codice di 2 cifre, se poi ne inserisco un altro subito dopo?)
3 il sintetizzatore vocale abbia una qualità che permetta di capire cosa sta succedendo e di seguire le istruzioni

Vi ringrazio per ogni suggerimento che saprete darmi.

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 03/05/2016, 13:30

Ciao, premetto che con Risco non ho mai approfondito la conoscenza, vedo che viene utilizzata parecchio quindi ne deduco che si tratti di prodotti mediamente affidabili. Il problema del riconoscimento dei toni DTMF e della chiarezza del menù vocale potrebbe dipendere semplicemente dalla qualità del segnale GSM ma questo il tecnico che ha realizzato l'installazione dovrebbe saperlo ed eventualmente sapere come porre rimedio.
Alcuni brand permettono di eseguire delle "regolazioni" nel gsm atte al miglioramento appunto del rinoscimento dei toni ecc.

Detto ciò se stiamo parlando di un impianto cablato "normale" dire che come ultima spiaggia si possa sostituire la centrale, la tastiera e il modulo gsm per passare ad un prodotto che più si sposi alle tue esigenze.

airone12
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/05/2016, 10:33

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda airone12 » 03/05/2016, 14:18

Ciao Davide,
prima di tutto grazie per la risposta.

Chi ha fatto l'installazione ha già "regolato" la centralina, diverse volte in verità, per cercare di risolvere il problema ma senza successo, abbiamo anche cambiato la scheda gsm per passare all'operatore che ha migliore copertura.

Al di là di questo, vale quello che diceva Henry Ford: quello che non c'è non si rompe. E quindi, visto che a me quella sincronizzazione iniziale non serve a niente (mi hanno spiegato che serve per quelli che hanno un fax attaccato a quella linea, io non ce l'ho) e non si può escludere, rimanere "chiuso fuori" per una cosa del genere mi fa incavolare da matti.

A questo va aggiunto che quello che non c'è non si rompe, ma non c'è, quindi il combinatore PSTN o la possibilità di accedere via web me le scordo.

Senza contare che, forse correttamente, la Risco non pubblica il manuale tecnico della centralina (riservato agli installatori) ma solo quello utente, che mi serve a poco, e quindi io che vorrei metterci mano in prima persona (l'ho pagato) di fatto non posso.

Per caso potete consigliarmi una centralina che faccia al caso mio e con cui avete avuto esperienze positive?

Nel caso dovessi sostituire la centralina posso tenere sirena e sensori di movimento e di contatto?

Grazie 1000

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 03/05/2016, 16:26

Circa il rilascio dei manuali potremmo aprire un capitolo a parte sul quale ci sarebbero sempre pareri discordanti ovvero, Risco come qualsiasi altra azienda che produca sicurezza per buona norma NON rilascia all'utente altro che il manuale utente, d'altro canto messuno si scandalizza quando aquista la lavatrice o la lavastoviglie ma anche la caldaia e non ha in mano altro che il libretto d'uso, così come l'automobile ma non so come mai del sistema antintrusione tutti chiedono il manuale di programmazione senza tenere conto che poi alla prima virgola fuori posto l'impianto smette di funzionare regolarmente e la colpa è sempre dell'installatore. In tutto ciò io direi che l'utente utilizzatore deve fare l'utente utilizzatore e il tecnico deve fare il tecnico diversamente quando l'utente vuole fare il tecnico rilascia una bella dichiarazione di scarico di responsabilità e da quel momento può giocare a fare il tecnico quanto vuole.

Per quanto riguarda la sostituzione della centrale, come dicevo nel post precedente se parliamo di linee analogiche puoi recuperare la sensoristica.

airone12
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/05/2016, 10:33

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda airone12 » 03/05/2016, 16:46

ok, mi documento.

riguardo ai manuali, rilasciarli ai soli installatori non mi sembra una grande garanzia di sicurezza (security through obscurity in generale non lo è mai, ma quando ci sono così tante persone a parte di un segreto è destinato a non rimanere tale a lungo, almeno per chi è davvero determinato a scoprire come funziona una cosa), e nemmeno il fatto che il proprietario dell'antifurto ritenga responsabile l'installatore mi sembra una buona giustificazione.

se cerco di fare la manutenzione della lavatrice da solo e la rompo, il tecnico viene e lo pago. allo stesso modo se il sistema di allarme non funzionerà, l'installatore potrà dirmi che lo mette a posto lui (a pagamento, naturalmente) o me lo metto a posto da solo, se ne sono capace, non mi è chiaro dove stia il problema.

allo stato attuale io i manuali non ce li ho, non ho il codice master e quindi non sono nemmeno autonomo nel cambiare la scheda gsm se la faccio scadere o decido che voglio cambiare operatore, e soprattutto ho un sistema inutilizzabile in alcune sue funzioni e nessuna speranza di capire autonomamente se il problema è risolvibile. unica opzione: rompere le scatole all'installatore finchè non risolve o passa la garanzia e lui comincia a chiedermi soldi, il che limiterà la mia voglia di chiedere aiuto.

in definitiva occultare il manuale per me è solo una manovra per mantenere un circolo vizioso di collaborazione con gli installatori: loro suggeriscono risco, i clienti (sciocchi, come me) lo comprano andando in fiducia e facendo guadagnare risco, non hanno info per cui non possono farsi la manutenzione e devono chiamare il manutentore che ci guadagna ed è incentivato a suggerire ancora una volta risco.

questo è un metodo di fare business, ce ne sono tanti, magari ce ne sono altri migliori, ma non è il mio campo e quindi la mia opinione è proprio solo e soltanto un'opinione.

però nel 2016, con internet e la gente che può scrivere dove tutti possono leggere, se tutti avranno esperienze simili alla mia alla lunga nessuno vorrà più risco, cosa che si potrò risolvere facilmente ribattezzandola pippo o pluto, e ripartire con un altro giro simile.

altri marchi (io oggi stavo guardando elkron) mi fanno scaricare sia il manuale utente che quello di installazione. sono scelte. e dipendono da quanto si è onesti nello spirito.

ciao

Avatar utente
radiation
Professionista Accreditato
Professionista Accreditato
Messaggi: 801
Iscritto il: 03/02/2008, 18:03
Skype: andrea.eta@gmail.com
Località: Mozzate
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda radiation » 03/05/2016, 17:17

Anche io non uso RISCO; ma hai provato a chiedere se sulla tua centrale puoi installare l'interfaccia di rete?
In tal caso potresti usare l'app senza problemi di tempi di attesa ecc.
Andrea Annoni

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 03/05/2016, 17:53

Credo e tornoa ribadire che a ognuno il suo, se hai le competenze bene altrimenti chiami chi le ha.

Se non ti va bene ribadisco, chiami l'installatore che DEVE e sottolineo DEVE rilasciarti almeno il codice di programmazione.

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 03/05/2016, 18:01

radiation ha scritto:Anche io non uso RISCO; ma hai provato a chiedere se sulla tua centrale puoi installare l'interfaccia di rete?
In tal caso potresti usare l'app senza problemi di tempi di attesa ecc.


A me sembra impossibile che non si possa disabilitare il salto segreteria : shock :

Avatar utente
radiation
Professionista Accreditato
Professionista Accreditato
Messaggi: 801
Iscritto il: 03/02/2008, 18:03
Skype: andrea.eta@gmail.com
Località: Mozzate
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda radiation » 03/05/2016, 18:46

Anche secondo me Davide........ non ha senso.
Io ho solo suggerito un'alternativa perchè effettivamente avere un solo vettore per di più solo GSM non è il massimo in quaesti casi.

Non installo Risco, non faccio parte di nessuna "cupola" e non mi interessa difendere i produttori. Ma mi occupo di sicurezza da ormai oltre vent'anni e l'esperienza mi insegna che le marche che liberizzano all'acqua di rose manuali e schemi sono le prime ad incorrere problemi (molto spesso causati da poca competenza ). Con la lavatrice uno è libero di fare quello che vuole, con un impianto di sicurezza dove magari (spero) ci sono certificazioni e responsabilità io ci penserei su un pochino.......
Andrea Annoni

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 03/05/2016, 19:27

Siamo sulla stessa linea Andrea, io ho fatto l'esempio degli elettrodomestici perchè in effetti se ci pensi un manuale tecnico non ti viene fornito eppure tutti zitti e muti, stessa cosa dicasi per le auto, hai per caso il manuale di programmazione della centralina elettronica? NO, eppure zitti e muti. La stessa cosa avviene nei sistemi antintrusione ma qui si grida allo scandalo, io onestamente non ne vedo il motivo visto e considerato che nel 95% dei casi in cui l'utilizzatore ci mette mano fa danni e poi diciamolo chiaramente, i prodotti per gli hobbisti ci sono in commercio e sono categoria a parte, chi vuole si prende un bel kit al fai da te completo di tutte le istruzioni, video tutorial ecc.
Se Elkron mette i manuali a disposizione di chiunque si registri al sito un motivo ci sarà, andrebbe chiesto loro.

Sarei curioso di sentire qualche produttore in merito all'onestà di spirito : blush :

airone12
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/05/2016, 10:33

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda airone12 » 04/05/2016, 9:27

portate pazienza, ma di cosa stiamo parlando?

io non ho nessuna certificazione, nonostante il lavoro sia stato regolarmente pagato e fatturato (e messo nella mia dichiarazione dei redditi), mettere l'impianto di allarme nel mio appartamento è una mia libera scelta. se metto mano all'impianto e quello suona quando non deve (disturbando il prossimo) o non funziona come voglio è un mio problema e, come detto, o me lo risolvo o pago qualcuno che lo faccia per me. alla peggio spengo l'allarme, quindi non vedo la differenza con la lavatrice.

riguardo la programmazione della centralina dell'auto: tutti stanno muti non tanto perchè le case automobilistiche non diffondono le specifiche delle centraline, quanto per il fatto che hanno reso proprietari tutti gli organi di collegamento proprio per la stessa ragione per cui i produttori di allarmi non diffondono i manuali tecnici: così vai esclusivamente nelle officine autorizzate, facendo scomparire le piccole officine (che non si possono certo permettere tutte le tipologie di cavi, cavetti, tester ecc ecc) che potrebbero risolvere il problema senza farti pagare la manodopera diverse decine di euro all'ora, e non certo perchè le piccole officine fossero necessariamente inaffidabili o incompetenti. così l'utente finale non ha alcun vantaggio, se non una millantata competenza di chi opera, in compenso spende di più arricchendo un esoso parassita che è strumentale a perpetuare questo disgustoso stato di cose.

ad ogni modo, sia per l'auto che per la lavatrice, il manuale utente spiega come cambiare la batteria (c'è più di una batteria anche nel sistema di allarme, ma io di istruzioni su come cambiarle non ne ho trovate, altrimenti come farebbe a campare l'installatore?) nè come cambiare la scheda gsm (idem come sopra), o a cambiare un sensore di movimento che si rompe ecc ecc.

ricapitolando: stupido io che mi sono fidato, senza verificare la documentazione a priori e scartare quel marchio per la poca trasparenza e difficoltà di manutenzione, e adesso ho l'allarme che non funziona come dovrebbe e come vorrei e un installatore che non risolve.

riguardo l'aggiungere una scheda di rete o PSTN, ho chiesto all'installatore, e mi ha detto che occorrerebbe cambiare la centralina, io purtroppo non ho accesso a della documentazione che mi permetta di capire se è vero, ho chiamato al telefono la Risco che mi ha rimandato all'installatore (e quindi al niente), quindi visto che cambio questa volta cerco di farlo a modo, per cui ho chiesto info qui su quale modello di antifurto mi consigliereste con determinate caratteristiche, ma non sembra che abbiate preferenze al riguardo.

a presto

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 04/05/2016, 13:07

Noi parassiti millantatori la preferenze le abbiamo : wonder : solo nessuna andrebbe bene al tuo modo di vedere le cose per tutte le ragioni che hai tu stesso citato poichè come detto in precendenza le aziende di sicurezza operano più o meno allo stesso modo. Riguardo al tuo problema credo che se nemmeno ci vuoi dire il modello della tua centrale sia difficile cercare di aiutarti ulteriormente.

Ti consiglio una Elkron

airone12
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/05/2016, 10:33

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda airone12 » 04/05/2016, 13:49

mi spiace che ti riconosca nella descrizione, ho apprezzato la tua cortesia nel dedicare tempo senza ritorno economico per rispondermi.

riguardo il modello di centralina, non mi pare me lo abbia chiesto nessuno: si tratta di una prosys, non sono sicuro del modello preciso, ho ricostruito che si tratta di quella dalle funzioni leggendo i manuali.

ciao

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4115
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 04/05/2016, 14:49

airone12 ha scritto:mi spiace che ti riconosca nella descrizione, ho apprezzato la tua cortesia nel dedicare tempo senza ritorno economico per rispondermi.

riguardo il modello di centralina, non mi pare me lo abbia chiesto nessuno: si tratta di una prosys, non sono sicuro del modello preciso, ho ricostruito che si tratta di quella dalle funzioni leggendo i manuali.

ciao


Sei tu che fai di tutta l'erba un fascio, non hai detto che il tuo installatore s'è comportato male, hai semplicemente iniziato a parlare di caste dandoci dei parassiti millantatori e se permetti da installatore mi sento offeso e che io in precedenza sia stato gentile (o che possa continuare ad esserlo) non implica che mi si possano calpestare i principi in cui credo. Credo nella professionalità dell'installatore di sicurezza onesto, con alle spalle una piccola o grande organizzazione con dei costi, una sede, un ufficio, un furgone attrezzato che paga onestamente le tasse, che investe in formazione continuamente e che fatica a tirare avanti giorno per giorno e ciò nonostante cerca di fare del proprio meglio proponendo prodotti e servizi adeguati ai propri clienti, questo è l'installatore professionale di sicurezza e a mio modesto parere non proprio un parassita e senza alcun dubbio non un millantatore.

airone12
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/05/2016, 10:33

Re: Odio la centralina Risco

Messaggio da leggereda airone12 » 04/05/2016, 15:21

non ho mai detto che tutti gli installatori prosperano su un sistema che secondo me è marcio, perchè a fronte di una spesa gonfiata certa garantisce al cliente finale dei vantaggi molto incerti, ma è sicuro che alcuni lo fanno e non solo nell'ambiente dei sistemi antifurto.
non ti conosco, non so come lavori per cui non vedo su che basi potrei giudicarti (cosa che non farei comunque, dato che di mestiere non faccio il giudice), mi sono permesso di esprimere un giudizio generico rispetto ad alcuni modelli di business, che se sani dovrebbero fondarsi su un valore al cliente proporzionale al grano speso, e non ad accordi di cartello per cui a chiunque ti rivolgi verrai fregato (ad esempio comunicazioni cellulari) o ad altri metodi di questa risma.
ma ripeto: mi spiace che tu ti sia sentito tirato in causa, rischi di sembrare uno che ha la coda di paglia.


Torna a “Il professionista risponde”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti