Associazionismo-cooperazione (?)

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4110
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 08/01/2009, 22:14

Premetto che probabilmente è una mia "menata" ma da qualche tempo a questa parte mi chiedo sempre più spesso quale utilità può avere e quali i vantaggi che si potrebbero trarre dal fare parte di un associazione. Mi spiego, ultimamente vista la crisi piuttosto diffusa c'è chi si lamenta per il lavoro, chi per questo e chi per quello, possiamo dire tranquillamente che la maggior parte delle imprese del settore sono aziende medio-piccole con tutti i pro e i contro dell'essere piccoli (rispetto alle mega ditte), per questo motivo mi piacerebbe sentire la vostra opinione sul "fare gruppo", sia esso associazione, cooperazione e/o gruppo d'acquisto.
Secondo voi potrebbe avere dei vantaggi in un momento come questo?

Ringrazio tutti fin d'ora per le risposte.

Avatar utente
Emanuele Colombo
Staff
Staff
Messaggi: 474
Iscritto il: 14/03/2008, 16:49
Località: Castellanza VA
Contatta:

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Emanuele Colombo » 11/01/2009, 10:55

io sono pronto a parlarne.. ma il tuo post è del 8 di gennaio ora siamo all'undici.. ho aspettato un atimo prima di rispondere xkè volevo vedere in quanti erano interessati ma con mia delusione non ho letto commenti..
Io sono disponibile.. ma su una cosa del gener esigo da parte di tutti sincerità chiarezza trasparenza.. e che con onestà ogniuno di noi dica cosa si aspetta dall'eventuale associzione....
ps. Davide credo che i tempi non siano ancora maturi non vedo entusiasmo...

Avatar utente
CENTRO ELETTRONICA
Professionista Accreditato
Professionista Accreditato
Messaggi: 140
Iscritto il: 29/10/2008, 0:32
Località: Rho (Mi)

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda CENTRO ELETTRONICA » 11/01/2009, 11:29

Quello che dici Emanuele lo approvo anche io, però le belle e brutte cose che mettiamo sul forum positive o negative per la nostra azienda non portano certo ad una conclusione totale ed importante fino ad esso, anche perchè non è facile come si pensa.
Una cosa è certa: io vedo in forum sicurezza sincerità e professionalità, persone umili, disponibili, e piene di risorse.
Conclusioni: CREDO MOLTO IN QUESTO FORUM : good :
Però a volte portare delle idee e delle aspettative per lungo tempo ci si imbatte in una lunga strada che col tempo và a finire a in un vicolo cieco.
Io onestamente amo essere attivo e conclusivo.
A Davide ne ho già parlato da tempo anzi "il mio primo discorso con lui era propio questo" a noi della nostra categoria serve essere uniti, non essere monomarca (a volte fatta la scela con il lavaggio del cervello) : laugh : e trovare aziende che credono in noi e non viceversa.
Io invece proporrei un'idea: CHI VUOLE ENTRARE A FARE PARTE DI UN GRUPPO DI INSTALLATORI A TRATTARE UN MODELLO DI CENTRALE FATTA SOLO PER NOI ????????
Avanti con le riposte
: bye :

Valerio

Avatar utente
Staff2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 607
Iscritto il: 28/03/2008, 21:36

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Staff2 » 11/01/2009, 13:20

ema69 ha scritto:io sono pronto a parlarne.. ma il tuo post è del 8 di gennaio ora siamo all'undici.. ho aspettato un atimo prima di rispondere xkè volevo vedere in quanti erano interessati ma con mia delusione non ho letto commenti..
Io sono disponibile.. ma su una cosa del gener esigo da parte di tutti sincerità chiarezza trasparenza.. e che con onestà ogniuno di noi dica cosa si aspetta dall'eventuale associzione....
ps. Davide credo che i tempi non siano ancora maturi non vedo entusiasmo...

Ho fatto lo stesso ragionamento ho aspettato per vedere se qualcuno posasse su questa discussione.

Tutti gli amici del forum stanno partecipando volentieri alle discussioni anche gli amici nuovi piano piano incominciano a gironzolare in maniera più frequente.
E’ anche facile coinvolgere gli altri su una cosa che già c’è , è stata creta da qualcuno e noi possiamo sfruttarla, il problema si pone sul cercare di coinvolgere qualcuno su qualcosa che ancora non c’è e quindi non riusciamo a capirne i vantaggi nonostante le belle parole che tutti diciamo, intervenendo anche una sorta di paura o diffidenza, oppure anche diciamolo paura di dover dare qualcosa o spendere fatiche personali.
Io proporrei ,come poi è stato fatto con questo forum , di partire con delle basi che poi possono essere cambiate e migliorate strada facendo, un buon progetto subisce nel tempo delle trasformazioni.
Tutti nel tempo potrebbero inserire le proprie idee.
L’idea di Valerio della centrale fatta per il Forum , anche se la vedo difficilmente realizzabile, è comunque un’idea e una volontà associativa che deve comunque essere considerata positiva.
Se ci fosse stata un’associazione Valerio poteva fare questa richiesta all’associazione che dal canto suo poteva rispondere sia positivamente sia negativamente, ma poteva anche incaricare qualche elemento per fare un’indagine della fattibilità.
Le idee che nel tempo ho letto sul questo forum sono tante e molte non le abbiamo neanche dette , ho pero visto il primo barlume di associazione quando sulla discussione dei manuali in rete tutti hanno dato il consenso con nome e cognome per inviare una lettera alla casa madre.
Sono per questo contentissimo e la mia iniziativa di richieste di adesioni era, lo devo confessare, stata inserita per verificare l’effettiva volontà di unirsi e non aver paura di esporsi.
Devo anche dire di essere contentissimo dell’adesione di tutti !
Molti vantaggi dell’associazione al momento non possiamo ancora definirli, ma la cosa che ho trovato positivo è già quello di non sentirsi solo ma aver amici pronti ad aiutarti!
Scusa se è poco!
Ora la mia medicina per l’associazione è quella di porre le basi non si può certo aspettare che tutti sia disponibili subito, il tempo modificherà la volontà di molti , anch’io all’inizio ero molto scettico,ma grazie pure al Forum ho cambiato idea , ho cambiato idea perché i forum è uno strumento fenomenale per conoscere la verità delle persone una sorta di macchina della verità .
Mamma mia quanto sono stato lungo! : shock :
: bye :

Avatar utente
Emanuele Colombo
Staff
Staff
Messaggi: 474
Iscritto il: 14/03/2008, 16:49
Località: Castellanza VA
Contatta:

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Emanuele Colombo » 11/01/2009, 20:45

Perfetto Renzo e per niente lungo..
ps. ora vai a letto che domani ti devi alzare presto..

Avatar utente
tvcc
Tecnico Distributore
Tecnico Distributore
Messaggi: 221
Iscritto il: 17/07/2008, 20:00
Località: Padova

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda tvcc » 17/01/2009, 15:45

Solita premessa : non sono un installatore.
Ho a che fare tutti i giorni, da 12 anni a questa parte, con "installatori" di varie provincie d'italia; ho messo le virgolette su installatori perché il mercato è molto ampio e non si può dare il numero solo ai clienti che vorresti... quindi di "installatori" ne ho viste di tutti
i tipi da quello che fa 4 impianti a settimana (con buona gioia del mio capo) a quello che vuole montarselo lui a casa perché non si fida di nessuno (con tanta pazienza per spiegargli che RS232 è il cavo per la programmazione)!
Secondo me l'idea di "associarsi" per avere una centrale per il forum è estremamente difficile da realizzare e non la vedo una strada percorribile.
Ogni uno di voi proviene da regioni e provincie diverse con target di clientela variegati e con esigenze diametralmente opposte; secondo voi può esistere una centrale in grado di accontentare tutti?
In questi anni mi sono passate per le mani non vi dico quante marche di centrali antifurto (anche se il nick è tvcc); è vero che ogni centrale ha peculiarità diverse ma il problema è che una certa funzione o una certa caratteristica per qualcuno è un pregio mentre per altri sono difetti... e sto parlando di clienti competenti e non dell'opinione del dopolavorista di turno!
Per quanto riguarda la mia esperienza ogni caso fa a se e, con tutta la buona volontà che un produttore voglia metterci, non può esistere la centrale perfetta proprio perché, e la metto sul banale, a qualcuno piacciono le tastiere squadrate mentre qualcun altro le preferisce con i bordi arrotondati!
Secondo me l'idea di fare squadra deve riguardare questioni come i "codici deontologici" di tante categorie, per l'utilizzo di strumenti adeguati, la partecipazione a corsi, per il rilascio delle certificazioni, il contratto con il cliente... tutte cose che riguardano il "modo di lavorare".
In Italia non c'è una regolamentazione precisa : FACCIAMOLA!!!
Scriviamo su un foglio di carta tutte le cose che un professionista della sicurezza fa già rispetto al primo che passa che compra il materiale su ebay ed attacca i sensori con il biadesivo...
Certo attenersi a questo "regolamento" sarebbe un impegno e quando porti un preventivo i costi da qualche parte devi pur metterli.
Poter dire "io lo faccio" immagino però possa risultare utile per fare "cultura" e spiegare il perché un impianto costa 100 mentre l'altro...
Poi quello che vuole farsi fare l'allarme con 4 soldi lo si trova sempre ma almeno sceglierà di risparmiare in modo consapevole e non si limiterà a liquidare il professionista dicendo "che ladro"... proprio a noi!!! : cry :

Avatar utente
Emanuele Colombo
Staff
Staff
Messaggi: 474
Iscritto il: 14/03/2008, 16:49
Località: Castellanza VA
Contatta:

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Emanuele Colombo » 18/01/2009, 11:43

Caro Fabio riguardo alla centrale non posso essere che della tua stessa idea.. non ha senso no porta a niente e da cliente non farei mai un impianto con una centrale che è gestita solo da un limitato gruppo di persone.....
Riguardo all'organizzarsi per dare un codice a questa categoria... non lo so ... non voglio essere polemico ma tu vei interesse????
credo che tanti istallatori parlano parlano parlano e parlano ma poi quando cè da fare i fatti.... Spariscono..
Credo che dovremmo imparare dagli idraulici....
Ti faccio un ritratto dell'istallatore tipo..
é bravissimo, si lamenta di ogni prodotto, i suo collega è un pirla, i corsi non servono sa già tutto, è amico di tutti i costruttori, il forum.. si carino e anche utile ma è una cacatina, e il top è quando si lamentano e criticano chi fa i prezzi bassi...
Come ho già detto tante volte io non obbligo nessuno , i miei sono solo inviti.. ma Ragazzi se qui non ci diamo una mossa facciamo la fine dei fotografi che con l'avvento delle digitali stanno morendo..
Quello che chiedo è di fare gruppo e non di aspettare che altri facciano qualcosa x la categoria....
Ciao By Ema

Federico P.
Installatore Sicurezza
Installatore Sicurezza
Messaggi: 394
Iscritto il: 14/05/2008, 21:30

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Federico P. » 18/01/2009, 17:37

Posso aggiungere a tutte le vostre osservazioni che qui, a mettere in crisi la categoria sono sopratutto gli elettricisti non abilitati che normalmente si adoperano in impiantistica e ogni tanto si mettano a fare ca...te con impianti di sicurezza, creando non pochi problemi a chi svolge il suo lavoro in buona fede ogni giorno con passione e professionalità. Io vorrei una risposta da parte delle istituzioni con norme più severe e restrittive per l'installazione di tali impianti e l'abilitazione alla professione. E che ci sia una sola figura in questo campo che faccia solo sicurezza e non mille altre cose.

Avatar utente
Staff2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 607
Iscritto il: 28/03/2008, 21:36

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Staff2 » 19/01/2009, 14:34

Ciao Federico , le discussioni sugli installatori professionisti ne sono state fatte tante, probabilmente anche la necessità di far nascere questo forum è legata alla esigenza che noi tutti abbiamo per valorizzare la nostra professione.
Probabilmente conoscendoci di più tra di noi, oltre che a parlarne faremo qualcosa in più.
: bye :

Avatar utente
Davide Marcomini
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4110
Iscritto il: 03/10/2007, 20:06
Skype: Davide.Marcomini
Località: Rovigo
Contatta:

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Davide Marcomini » 24/01/2009, 14:28

Vorrei continuare questa discussione che mi sta particolarmente a cuore in quanto credo molto nel fare gruppo, nel condividere le idee le esperienze il know-how ecc. guardadandomi attorno noto molta confusione nell'ambiente, installatori che si lamentano della concorrenza ma non investono in professionalità e così via, insomma il momento e delicato ma sono convinto che il fare gruppo possa contribuire alla nostra crescita professionale, può darci modo di fare cose che singolarmente non saremmo in grado di fare e forse immodestamente credo che Forum Sicurezza sia lo specchio reale di questo e altrettanto un buon punto di partenza per poter migliorare le cose. Un installatore preparato professionalmente e con buoni contatti nel settore non avrà paura della crisi semmai paura ci dovesse essere.
Che ne dite? vorrei conoscere la vostra opinione in merito e continuare a discuterne.

Grazie.

Avatar utente
Marco Guerrato
Staff
Staff
Messaggi: 622
Iscritto il: 27/11/2008, 11:57
Skype: marcoguerrato
Località: Segrate (MI)
Contatta:

Re: Associazionismo-cooperazione (?)

Messaggio da leggereda Marco Guerrato » 16/03/2009, 16:47

Ciao a tutti,
riprendo quello che in PM ho scritto a Davide.
L'argomento e' certamente interessante e importante.
Quello che tu scrivi nell'ultimo intervento, e' molto giusto.
Io potrei proporre un incontro - convegno: prenotare una sala di un hotel non costa molto e di solito ce la si cava con poco.
Credo che compatibilmente con i propri impegni si potrebbe trovare un giorno dove incontrarci e confrontarci de visu sull'argomento.
Ovviamente occorrera' stilare una specie di Ordine del Giorno per avere un filo conduttore su cosa parlare, per non disperdersi nei discorsi.
Io comunque posso essere d'aiuto per materie tecniche e professionali, non ho esperienza radicata "sul campo" in quanto da poco mi sono "messo in proprio".
Su come condurre un'azienda, seppur individuale, ho ancora molto da imparare.
Con la mia esperienza trovo importante che l'installatore specializzato in sicurezza si differenzi dall'elettricista cottimista o dal dopolavorista.
Spesso mi hanno scambiato per elettricista, antennista... senza nulla togliere alle relative professioni.
Distinguersi certificandosi come specialisti lo trovo un investimento necessario.

Marco.


Torna a “Collaborazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti